Regione Siciliana
Assessorato dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana - Dipartimento dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana
CRICD
 Centro Regionale per l'Inventario, la Catalogazione e la Documentazione grafica, fotografica, aerofotogrammetrica, audiovisiva
Cerca nel sito  
Sede: Via dell'Arsenale, 52 - 90142 Palermo - Teche: Biblioteca, Fototeca, Cartoteca (C.so Calatafimi, 217 - 90129 Palermo), Filmoteca (Via Nicolò Garzilli 38 - 90141 Palermo)
 




 






Dipartimento dei Beni culturali e dell'Identità siciliana


Ministero dei Beni Culturali


ICCD

Archivio Video Cinematografico - Fondo Ofs - SoleLuna Doc Film Festival - Isti’mariyah


IDENTIFICAZIONE
Fondo SoleLuna Doc Fest
Tipologia Documentario
Stato Finito
Titolo originale Isti’mariyah (controvento tra Napoli e Baghdad)
Regia
Michelangelo Severgnini
Lingua Italiano, Arabo, sott. italiano
Produzione
Luogo di produzione Francia
Casa di produzione Peacereporter
Anno di produzione  2007
DESCRIZIONE FISICA
Durata 75’
Cromatismo originale  Colore
Audio originale  Sonoro
CONTENUTO
Cast  
Interpreti
Shadi, Rihab, Alessandro Di Rienzo, Bassil Ali Issa Obeid (lo studente prigioniero), Munir Maqdah (il comandante dei martiri di Al-Aqsa), Ali Hidar (il professore semiclandestino), Sheik Imad (Imam di Baghdad)
Voce fuori campo Ali Youssef, Alessandro Di Rienzo
Sceneggiatura Alessandro Di Rienzo, Michelangelo Severgnini
Montaggio
Michelangelo Severgnini
Musica Radiodervish, 24 Grana, Daniele Sepe, Nikolai Rimsky-Korsakov
Traduzione Karim Metref (in Medio Oriente), Ezzel Deen Bedran, David Sacca, Ziad Elayyan, Ali Youssef (in Italia)
Sinossi
Un giornalista radiofonico napoletano, Alessandro, raccoglie la storia di Shadi, un giovane siriano che matura la decisione di recarsi in Iraq a difendere quel popolo da quella che percepisce come un’aggressione colonialista.
Un viaggio attraverso la Siria, il Libano e l’Iraq nel quale incontriamo vari personaggi che, senza alcun fanatismo, ci raccontano il loro punto di vista sulla guerra e sul termine ‘terrorista’. “L’Occidente accusa noi musulmani di terrorismo ma noi pensiamo che gli Stati Uniti e i suoi alleati siano terroristi quando occupano ed opprimono altri popoli. Questo è terrorismo e non democrazia o libertà, come la chiamano loro”, dice l’Imam di Baghdad.
Opinioni diverse che fanno riflettere ed aiutano a capire come le guerre degli ultimi anni avviate dall’Occidente siano state vissute dalle popolazioni arabe e pone qualche interrogativo sul significato di guerra ‘giusta’.
Soggetti
Guerra in Medio Oriente
Iraq
Terrorismo
Location
Damasco, Aleppo, Deyr Az-Zur(Siria), Beyrut, Sidone, Shatila, Ain El Helweh (campo profughi palestinesi, Libano), Eufrate, Baghdad (Iraq), Napoli, Lampedusa
DOCUMENTAZIONE
Premi e riconoscimenti
I premio assoluto per la miglior opera in concorso alla III edizione del Sole Luna Doc Fest, Categoria Islam, Palermo 2008
Vincitore del Premio‘Internazionale Documentario Reportage Mediterraneo’, sezione Creatività, Civitavecchia 2006
Percorsi di fruizione
Moqawamat International Film Festival, Teheran 2010
Art East Festival, New York 2008
Rassegna ‘Un posto nel mondo’, Spazio Scopri Coop (con Emergency), Varese 2008
Auditorium Demetrio Stratos di Radio Popolare, Milano 2007
III edizione ‘Capua tra letteratura e musica. Il luogo della lingua’, Caserta 2007
NOTE Brani tratti da: La battaglia di Algeri di Gillo Pontecorvo,1966 ; Fallujah: la strage nascosta di Sigfrido Ranucci, 2005.
ACCESSO E UTILIZZAZIONE
Tipo di acquisizione
Dono
Luogo di acquisizione
Palermo 
Diritti di proiezione
Peacereporter
Diritti di utilizzo
Finalità culturali
COMPILAZIONE
Data  
2014
Nome   Nadia Volpe
Funzionario responsabile  Laura Cappugi

Scheda in formato PDF