Regione Siciliana
Assessorato dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana - Dipartimento dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana
CRICD
 Centro Regionale per l'Inventario, la Catalogazione e la Documentazione grafica, fotografica, aerofotogrammetrica, audiovisiva
Cerca nel sito  
Sede: Via dell'Arsenale, 52 - 90142 Palermo - Teche: Biblioteca, Fototeca, Cartoteca (C.so Calatafimi, 217 - 90129 Palermo), Filmoteca (Via Nicolò Garzilli 38 - 90141 Palermo)
 




 






Dipartimento dei Beni culturali e dell'Identità siciliana


Ministero dei Beni Culturali


ICCD

Archivio Video Cinematografico - Fondo Ofs - SoleLuna Doc Film Festival - Gaza souvenirs


IDENTIFICAZIONE
Fondo SoleLuna Doc Fest
Tipologia Documentario
Stato Finito
Titolo originale Gaza Souvenirs
Regia
Sam Albaric
Lingua Arabo, sott. francese
Produzione
Luogo di produzione Francia
Casa di produzione Goyave Production
Produttore Sam Albaric, Damien Mc Donald, Joss Dray, Frédéric Malègue
Anno di produzione  2007
DESCRIZIONE FISICA
Durata 47’
Cromatismo originale  Colore
Audio originale  Sonoro
CONTENUTO
Cast  
Interventi
Sam, Wissam
Abu Akram
Ramy
Assistente alla regia Wissam Al Haj
Fotografia Olga Widmer
Montaggio
Sabine El Chamaa
Lise Fernandez
Suono Sam Albaric
Traduzione Amer El Habbache, Dounia Zebib, Eugénie Rébillard-Al-Haj
Musica Alban Clot
Sinossi
Il documentario è strutturato intersecando due piani: le telefonate tra Wissam, un giovane palestinese di Gaza, e Sam, un giovane francese che vive nella periferia parigina, e i momenti di vita quotidiana in una Gaza della memoria. Sam e Wissam sono nati entrambi nel mese di ottobre del ’78 ma in due realtà molto distanti tra loro. “Una maniera per far la conoscenza di una città è quella di cercare come vi si lavora, come vi si ama e come vi si muore”. Questa frase, tratta da La peste di Albert Camus (l’epidemia di peste che investe la popolazione di Orano è la metafora del ‘male’), è una chiave di lettura del film per scoprire Gaza. La Gaza che vediamo attraverso le immagini non ha nulla a che vedere con quella che ci viene offerta dai media. “Ti mostrerò la Gaza che amo” sono le parole che Wissam dice al suo amico Sam, in procinto di raggiungerlo a Gaza. L’atmosfera che si respira è quella della tenerezza: Abu Akram, un omone con grossi baffi che gioca con i nipotini, il divertimento sulla spiaggia, una serena ‘normalità’ nelle conversazioni su temi universali come l’amore. Le immagini e il rumore del mare accompagnano nel finale i dialoghi telefonici che intercorrono tra Wissam e Sam, tra speranza e rassegnazione.
Soggetti
Conflitto arabo-israeliano
Israele
Palestina
Location
Gaza
DOCUMENTAZIONE
Premi e riconoscimenti
Premio per il miglior montaggio III edizione Sole Luna Doc Fest, Palermo 2008,
Premio del pubblico EntreVues, Festival International du Film, Belfort 2008
Percorsi di fruizione
Master du Doc, Marseille 2014
Doc Film Festival, IX Festival Internazionale del Cinema Documentario Palestinese e Arabo, Cagliar, 2011
Brooklyn Film Festival, Brooklyn 2008
ACCESSO E UTILIZZAZIONE
Tipo di acquisizione
Dono
Luogo di acquisizione
Palermo 
Diritti di proiezione
Finalità culturali
Diritti di utilizzo
Goyave Production
COMPILAZIONE
Data  
Ottobre 2014
Nome   Nadia Volpe
Funzionario responsabile  Laura Cappugi

Scheda in formato PDF