Regione Siciliana
Assessorato dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana - Dipartimento dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana
CRICD
 Centro Regionale per l'Inventario, la Catalogazione e la Documentazione grafica, fotografica, aerofotogrammetrica, audiovisiva
Cerca nel sito  
Sede: Via dell'Arsenale, 52 - 90142 Palermo - Teche: Biblioteca, Fototeca, Cartoteca (C.so Calatafimi, 217 - 90129 Palermo), Filmoteca (Via Nicolò Garzilli 38 - 90141 Palermo)
 




 






Dipartimento dei Beni culturali e dell'Identità siciliana


Ministero dei Beni Culturali


ICCD

Pa.Cu.S.: Il Progetto ed i Risultati




Il progetto
La mission affidata al progetto era: 

  • portare la Regione Siciliana in una posizione di avanguardia in materia di conoscenza dei Beni Culturali, sia in termini di produzione che di accesso ai dati, grazie all’impiego delle più moderne tecnologie di IT;
  • creare i presupposti per utilizzare il patrimonio delle conoscenze riguardanti i BB.CC.AA. della Regione Siciliana e la loro diffusione, quali fattori strategici di sviluppo;
  • concorrere, tramite i necessari processi di integrazione con gli altri sistemi informativi, alla complessiva conoscenza del territorio e delle risorse, per la loro tutela ed il migliore utilizzo.


 I risultati

  • si è reso operativo il catalogo regionale informatizzato dei BB.CC.AA. della Regione Siciliana, tramite uno specifico applicativo, operante interamente su piattaforma web, in grado di gestire l’intero processo di catalogazione ed in particolare:
a.la programmazione delle attività di catalogazione;
b.il controllo degli avanzamenti (reportistica);
c.l’elaborazione dinamica e l’emanazione delle norme di catalogazione;
d.l’introduzione e la validazione dei dati di natura:
- alfanumerica
- multimediale (immagini fisse ed in movimento, suoni, grafici etc.)
- geografica (informazioni GIS associate a basi cartografiche, foto aeree e foto da satellite);
  • si è predisposto un sistema di accesso ai dati dedicato all’utenza esterna all’Amministrazione;
  • si è installato un sistema di comunicazione e condivisione della messaggistica, le cui caratteristiche sono allineate ai migliori strumenti di social network;
  • sono stati organizzati ed attrezzati i seguenti uffici distribuiti tra le nove province della regione:
    a.15 musei;
    b.10 soprintendenze (a loro volta articolate su 21 plessi principali, 8 musei ed antiquarium, 3 aree archeologiche);
    c.il Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dell’Arma dei Carabinieri;
    d.altri 18 uffici collegati in sola fruizione;
  • sono state realizzate le seguenti dotazioni tecniche e d’infrastruttura:
a.fornitura dell’hardware di base (367 PC fissi, 66 PC portatili, 35 workstation orientate all’utilizzo di applicativi multimediali e GIS, 122 scanner per originali opachi nei formati A3 e A4 e per pellicole positive o negative, 237 stampanti di diverse caratteristiche e produttività, 97 fotocamere, 22 videocamere, 12 plotter formato AO, etc.) e dei software di base (i sistemi operativi, gli specifici applicativi per il trattamento immagini, la grafica, la sicurezza etc.);
b.fornitura dell’hardware di rete (80 router, 87 switch, 25 server etc.);
c.realizzazione delle reti LAN, presso tutti gli istituti del Dipartimento Regionale BB.CC.AA. ed E.P. attivi in materia di catalogazione, per un totale di 1087 punti rete fissi e 53 accessi wireless;
  • si è svolto un programma di formazione volto all’utilizzo del sistema, degli applicativi correlati ed alla gestione di rete, che ha interessato circa 450 soggetti tra catalogatori e personale di ruolo;
  • si è attivata la co-gestione regione/impresa del sistema per il primo anno;
  • si è acquisita la copertura di assistenza e garanzia sui prodotti, con copertura triennale.