Regione Siciliana
Assessorato dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana - Dipartimento dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana
CRICD
 Centro Regionale per l'Inventario, la Catalogazione e la Documentazione grafica, fotografica, aerofotogrammetrica, audiovisiva
Cerca nel sito  
Sede: Via dell'Arsenale, 52 - 90142 Palermo - Teche: Biblioteca, Fototeca, Cartoteca (C.so Calatafimi, 217 - 90129 Palermo), Filmoteca (Via Nicolò Garzilli 38 - 90141 Palermo)
 




 






Dipartimento dei Beni culturali e dell'Identità siciliana


Ministero dei Beni Culturali


ICCD

S8.3 - VALORIZZAZIONE E MUSEALIZZAZIONE FONDI DOCUMENTALI E ... - Nastroteca



E’ stata istituita dalle LL.RR. 80/77 e 116/80 e provvede alla ricerca, raccolta conservazione e valorizzazione di tutte le fonti sonore che siano di rilevante interesse in quanto testimonianza della storia della Sicilia e del suo patrimonio culturale.

I compiti istituzionali dell’archivio sonoro dei Beni Culturali sono stati definiti e resi operativi in seguito alla redazione di un progetto Nastroteca, approvato nel 1992 dal Consiglio Regionale dei Beni Culturali, che ne ha individuato gli ambiti referenziali e le finalità: “La Nastroteca – Discoteca del Centro dovrà includere preferibilmente testimonianze relative alla cultura della Sicilia caratterizzandosi in modo incisivo quale serbatoio dei suoni e degli eventi sonori dell’isola... si pensi al complesso delle tradizioni orali che spaziano nella musica folklorica, ai racconti, agli scongiuri e alle formule magiche, alle invocazioni e così via…, altri beni sostanziati di materia sonora sono quelli inerenti l’arte musicale e in parte quella teatrale, anche se ovviamente, per questultima non sono numerosi i documenti che possiedono valore esclusivamente sonoro”.

L’archivio è articolato in 8 sezioni tematiche: musica folklorica; narrativa di tradizione orale; storie di vita; lessici e parlate; musica classica, da camera e sinfonica; musica jazz e folk revival, comprende complessivamente circa 3000 documenti sonori, la maggior parte inediti, conservati su vinile, bobine analogiche e supporti digitali. I materiali d’archivio sono pervenuti tramite acquisizione di fondi storici, produzione diretta di documenti attraverso registrazioni dal vivo, donazioni da parte di Enti e Associazioni.

La consultazione e l’ascolto dei documenti sono consentiti al pubblico durante i giorni della settimana, (esclusi i festivi e i prefestivi) dalle ore 9,00 alle ore 13,00.

Elenco dei fondi sonori