Regione Siciliana
Assessorato dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana - Dipartimento dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana
CRICD
 Centro Regionale per l'Inventario, la Catalogazione e la Documentazione grafica, fotografica, aerofotogrammetrica, audiovisiva
Cerca nel sito  
Sede: Via dell'Arsenale, 52 - 90142 Palermo - Teche: Biblioteca, Fototeca, Cartoteca (C.so Calatafimi, 217 - 90129 Palermo), Filmoteca (Via Nicolò Garzilli 38 - 90141 Palermo)
 




 






Dipartimento dei Beni culturali e dell'Identità siciliana


Ministero dei Beni Culturali


ICCD

Enti per i palazzi e le ville di Sicilia - Palermo - Villa Anello


 MINISTERO PER I BENI CULTURALI E AMBIENTALI
 DIREZ. GEN. DELLE ANTICHITA' E BELLE ARTI
 Soprintendenza per i Beni Ambientali ed Architettonici - Palermo
PROVINCIA E COMUNE PA - Palermo (contrada Uditore)
LUOGO via Felice, 16
OGGETTO villa Anello
CATASTO Fg. 41, part. 19, 20, 632, 633, 634, 635, 636, 638
CRONOLOGIA 1712 (notizia orale degli attuali proprietari)
AUTORE Mons. Custos
DEST. ORIGINARIA casino di villeggiatura
USO ATTUALE abitazione privata
PROPRIETÀ privata Anello
VINCOLI
LEGGI DI TUTELA  
P.R.G. E ALTRI  
TIPOLOGIA EDILIZIA - CARATTERI COSTRUTTIVI
PIANTA longitudinale irregolare
COPERTURE a terrazza praticabile
VOLTE o SOLAI solai piani ristrutturati a piano terra; pseudo volta a schifo nel piano nobile
SCALE scalone d'onore esterno a tenaglia a doppia rampa
TECNICHE MURARIE muri a secco con pareti in conci di tufo intonacati
PAVIMENTI originario in ceramica nel salone del piano nobile
DECORAZIONI ESTERNE portale neoclassico e portalino barocco
DECORAZIONI INTERNE affreschi del XVIII e del XIX secolo
ARREDAMENTI assenti
STRUTTURE SOTTERRANEE assenti
DESCRIZIONE Ubicata tra il viale Michelangelo e la via Felice la settecentesca villa Anello, a due elevazioni, segue con la sua pianta longitudinale irregolare l'andamento delle strade che ne limitano il giardindo. Vi si accede abitualmente da est per un modesto cancelIo con piloni sovrastati da pigne in pietra, da cui si parte un sentiero fiancheggiato da bassi edifici adibiti a stalle e magazzini. Un secondo cancello separa il giardino padronale con settecentesca vasca centrale. L'altro accesso a nord è costituito da un portale neoclassico , sui piedritti scolpiti del quale poggiano due sfingi in pietra. L'edificio è oggi completamente reintonacato, ne è più leggibile l'impaginatura originaria della facciata sulla quale si aprono nuovi balconi e finestre. Resta lo scalone a tenaglia con rampe in pietra arenaria e balaustre scolpite; al centro dello scalone è un piccolo portale dall'intradosso rozzamente scolpito e sovrastato da un pannello decorato da un festone. Sui pianerottoli laterali della scala sono state poste due pantere in bronzo tardo ottocentesche. E' stata in parte rispettata lo distribuzione degli interni i cui solai a piano terra sono stati ristrutturati. Le pseudo volte a schifo del primo piano conservano sia le decorazioni in stucco, sia gli affreschi del XVIII e XIX secolo che nel salone d'onore ornano le pareti.
VICENDE COSTRUTTIVE - NOTIZIE STORICO-CRITICHE Secondo notizie date dall'attuale proprietario la villa sarebbe stata costruita nel 1712 dal Marchese di Buonfornello, su disegni di Mons. Custos, prelato spagnolo che si dilettava di architettura. Essa fu venduta in periodo neoclassico al cavaliere Anello che ne abellì il giardino, vi costrui il portale a nord, restaurò alcuni locali interni, decorandoli con stucchi e pitture alla moda dell'epoca. Abbandonata per lunghi anni, danneggiata durante l'ultima guerra, privata di parte del parco per l'apertura di viale Michelangelo, è stata recentemente restaurata dal proprietario che vi abita, e si ripromette di continuare i lavori di riassestamento nei fabbricati di servizio.
SISTEMA URBANO fondo rustico su nuova arteria extraurbana
RAPPORTI AMBIENTALI resiste intorno a villa Anello, un'area coltivata a verde di discrete dimensioni, idonea ad isolarla dalle modeste costruzioni suburbane a nord-ovest e dalla grande arteria di scorrimento ad est, ma assolutamente insufficiente a conservarne caratteri ambientali originari di residenza rurale signorile.
ISCRIZIONI - LAPIDI - STEMMI - GRAFFITI  
RESTAURI (tipo, carattere, epoca)  
BIBLIOGRAFIA  
OSSERVAZIONI  
ALLEGATI
ESTRATTO MAPPA CATASTALE All. n°1
FOTOGRAFIE All. nn°2,3,4
Fondo fotografico
DISEGNI E RILIEVI non è stato possibile effettuare rilievi per il netto rifiuto dei proprietari
MAPPE  
DOCUMENTI VARI  
RELAZIONI TECNICHE  
RIFERIMENTI ALLE FONTI DOCUMENTARIE
FOTOGRAFIE Archivio fotografico dell'Ente per i Palazzi e le Ville di Sicilia :
AlI. n° 2 : negativo n° 7901166
AlI. n° 3 : negativo n° 7901168
AlI. n° 4 : negativo n° 7901207
MAPPE - RILIEVI - STAMPE  
ARCHIVI  
RIFERIMENTI ALTRE SCHEDE  
COMPILATORE DELLA SCHEDA  
DATA 05 DIC. 1979